Parlamentari e Consiglieri regionali: che peccato devono scontare gli irpini-caudini?

Nessuno ha ancora compreso quale peccato abbiano commesso gli irpini della Valle Caudina per essere stati dimenticati da tutti. A cominciare dai parlamentari e per finire ai Consiglieri Regionali. Da ieri si parla dei nuovi interventi previsti dalla Regione Campania per la sanità e naturalmente la Valle Caudina Irpina resta la terra di nessuno. Tutti che si preoccupano di Avellino e dell’Alta Irpinia nessuno che si senta in dovere, di preoccuparsi delle esigenze di questi “poveri” irpini. Diverse volte è stato chiesto di prevedere in Valle Caudina un presidio di primo intervento, ma forse tutte le richieste hanno sbagliato indirizzo. Si perchè le richieste che vengono avanzate dai politici locali per i problemi della cittadinanza non vengono mai esaudite a differenza di quanto c’è da fare vergognoso clientelismo politico. Manco a farlo apposta a godere dei “piaceri” sono sempre gli stessi. E tutti a strapparsi le vesti dicendo che fare il politico è un sacrificio, troppe “incombenze”, troppe gare di appalto, troppe commissioni, troppi gettoni di presenza. E chi lo da il tempo per pensare ai problemi dei cittadini. Non si è stati capaci di risolvere il problema dei malati che vengono trasportati dal 118 all’ospedale di Avellino e non a Benevento. Parlamentari e consiglieri regionali, occupatevi sempre e solo di Avellino e dell’Alta Irpinia, purtroppo questo si meritano gli irpini della Valle Caudina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.