Pasquale Colombo e Benito Caputo assolti dalla Corte di Appello

La IV sez. della Corte D’appello di Napoli ha pronunciato sentenza di assoluzione, nei confronti di Pasquale Colombo, di anni 57, di Montesarchio, difeso dall’Avv. Vittorio Fucci jr, e di Benito Caputo, di anni 55, di Sant’Agata Dé Goti, difeso dagli Avvocati Vittorio Fucci jr e Sandro Della Ratta. Come si ricorderà, Pasquale Colombo e Benito Caputo furono tratti in arresto su ordinanza di custodia cautelare del GIP di Napoli, a seguito della richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Napoli, insieme a molte altre persone, perché ritenuti responsabili il Colombo di usura ed estorsione aggravata dal metodo camorristico ai danni di un commerciante e il Caputo, per associazione camorristica, porto e detenzione illegale di arma e violazione della sorveglianza speciale. Successivamente furono scarcerati, mentre il Caputo a seguito della sentenza di primo grado che lo condannava a 12 anni e 6 mesi, fu arrestato nuovamente. Le indagini che portarono alle ordinanze di custodia cautelare erano fondate su intercettazioni telefoniche e ambientali, dichiarazione di presunte vittime e dichiarazioni di collaboratori di giustizia. La Corte di Appello, oggi, invece, ha riformato la sentenza del Tribunale di Benevento ed ha assolto Pasquale Colombo e Benito Caputo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.