Pastificio Rummo evita fallimento, ok Tribunale a concordato

Il Tribunale di Benevento ha ammesso il Pastificio Rummo, il cui impianto di produzione andò distrutto dall’alluvione dell’ottobre 2015, alla procedura di concordato preventivo in continuità precisando che l’azienda “ha subito danni di entità assai rilevante generati dall’alluvione che ha colpito l’area di insediamento dello stabilimento nell’ottobre del 2015: e tale evento viene prospettato come il fattore che ha determinato la crisi, attraverso le sue molteplici negative implicazioni”. “Di pari passo con l’ammissione alla procedura di concordato preventivo”, ha dichiarato il presidente Cosimo Rummo, “prosegue anche la trattativa con le banche. È ancora sul tavolo l’ipotesi di un accordo di ristrutturazione con rimborso in 10 anni. Stiamo lavorando costantemente per raggiungere un’intesa. Il sostegno del ceto bancario ci consentirebbe di eseguire, sin da subito, gli investimenti previsti al termine del Piano garantendo, al tempo stesso, ai creditori una maggiore soddisfazione, in virtù del prolungamento dell’arco temporale disponibile per i pagamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.