Pellegrini di ritorno dalla Puglia restano a piedi per il guasto del pullman.

Brutta disavventura per un gruppo di pellegrini di ritorno dalla Puglia, in transito con l’autobus sull’autostrada A16, Napoli-Canosa, in direzione Napoli, e diretti nel Casertano. Infatti il torpedone, a causa di un guasto meccanico, si è fermato circa tre chilometri prima del casello di Baiano. L’autobus era andato in ebollizione, provocando una grossa nuvola di fumo. Gli occupanti, quasi tutti ultrasettantenni, sono scesi, e i vigili del fuoco li hanno tranquillizzati, in collaborazione della polstrada, e vista la pioggia li hanno convinti a risalire stando sul bus per tranquillizzarli, li hanno accompagnati nei pressi del casello di Baiano, dove uno ad uno li hanno aiutati a cambiare automezzo. Le cinquanta persone sono state assistite ed accompagnate a Baiano, dove hanno ripreso il viaggio su di un nuovo autobus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*