Pellegrino Casale: Anna Marro aveva detto che il Presidio S. avrebbe continuato a funzionare regolarmente.

Il sindaco di Cervinara oggi si accorge che il presidio sanitario di Cervinara, non funziona a pieno regime e che ci sono disagi per i cittadini. Fa piacere sapere che finalmente il sindaco apre gli occhi sui problemi dei cittadini. Voglio solo ricordare, si legge nella nota del Consigliere Comunale Pellegrino Casale, che il 26 Settembre dello scorso anno in un comunicato mi ero detto preoccupato per le sorti del Presidio Distrettuale di Cervinara allocato nel Palazzo ex Inps. Allora avevo messo in guardia il sindaco e l’assessore alla sanità che l’atto aziendale dell’Asl di Avellino avrebbe portato addirittura alla chiusura del presidio di Cervinara con gravissimi disagi ai cittadini non solo di Cervinara ma anche dei comuni di Rotondi, San Martino Valle Caudina, Roccabascerana. Avevo allora invitato il sindaco, la giunta e il gruppo di maggioranza ad adottare i provvedimenti necessari per chiedere spiegazioni all’Asl. Ed invece nella stessa giornata avevo letto la risposta stizzita della dott.ssa Anna Marro, assessore del comune di Cervinara e dirigente dell’Asl Avellino che affermava testualmente: “Posso rassicurare che non chiuderà il Presidio Distrettuale di Cervinara. L’atto aziendale riguarda solo la riorganizzazione del lavoro e non la chiusura di distretti o presidi. Si tratta solo di una riorganizzazione a livello dirigenziale. Possono state tranquilli i cittadini di Cervinara, Rotondi, San Martino Valle Caudina e Roccabascerana, il Presidio Distrettuale di Cervinara continuerà a funzionare regolarmente”. Dott.ssa Marro vuole spiegare ai cittadini di Cervinara come mai il sindaco parla di un continuo taglio delle prestazioni sanitarie, con riduzione di orari ed in alcuni settori addirittura la soppressione di importanti prestazioni sanitarie quali l’oculistica e la ginecologia? Dott.ssa Marro invece lei assicurava che il presidio distrettuale avrebbe continuato a funzionare regolarmente. Attendo come consigliere comunale e come cittadino le dovute spiegazioni e le attendono anche i cittadini di Cervinara. Naturalmente allora le parole di Pellegrino Casale non potevano essere tenute in considerazione in quanto non sono e non sarò mai un signori Si!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*