Per l’Audax Cervinara derby irpino con il San Tommaso

Per l’Audax Cervinara è stata una settimana non facile, la delusione per il pareggio interno con il Rinascita Vico ha lasciato il segno, la brutta notizia del nuovo infortunio al bomber Alessio Befi ha poi fatto il resto. Per fortuna che si torna subito in campo, in anticipo si gioca il primo derby irpino del girone di ritorno in casa del San Tommaso. Una partita non facile, complicata sia perché i caudini si ritrovano davanti il loro ex tecnico Andrea Ciaramella, sia perché gli avellinesi, con l’acqua alla gola in classifica, vorranno certamente sfruttare il fattore casalingo per fare punti. Ma il Cervinara ha lavorato sodo in settimana, rientrato anche il presunto “caso” con la tifoseria, la mediazione del capitano Felice Pepe si è rivelata appropriata, ed ora si vuole riparare sul campo al passaggio a vuoto di domenica scorsa. Sempre il capitano rassicura sulla squadra, gruppo unito e obiettivo vittoria per la gara di oggi. Insomma il Cervinara vuole continuare ad essere protagonista del campionato. E la decisione del presidente Ricci di ovviare all’infortunio di Befi, ingaggiando un attaccante del calibro di Rosario Majella ne è la dimostrazione, un chiaro segnale della società a squadra e tifosi che non si molla. Ed il nuovo arrivato Majella farà il suo esordio in casacca biancoazzurra al “Roca” di Avellino, a solo qualche chilometro dal Partenio dove nell’anno 2009/2010 aveva disputando ben 21 gare con l’Avellino in serie D, realizzando 10 reti. Il Cervinara come si sa ama il suo bomber di casa Befi, ma Majella è deciso a sostituirlo degnamente. Per la formazione comunque ci sono problemi per mister Ferraro, a centrocampo deve essere sostituito Saginario appiedato dal giudice sportivo, è pronto e scalpita Colarusso che quasi sicuramente rientrerà dal primo minuto. Altra modifica il tecnico cervinarese potrebbe apportarla in difesa, al posto di Pisani probabile il ritorno di Ivan Liguoro. Per il resto non ci dovrebbero essere altre novità, se non volgiamo pensare ad un ballottaggio tra i due under Greco e Parente, ma riteniamo di no in quanto il primo, titolare da due turni sta giocando molto bene. Il San Tommaso se non è all’ultima spiaggia poco ci manca. La rivoluzione di mercato durata parecchio tempo non ha agevolato il lavoro di Andrea Ciaramella. Il tecnico sannita troverà la squadra che ha portato alla vittoria del campionato nella scorsa stagione, un cammino poi interrotto nel mese di settembre alla viglia del campionato. Ma lui è rimasto molto legato a Cervinara ed i cervinaresi a lui, quindi facile prevedere anche un po’ di emozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*