Perr il Benevento due derby in cinque giorni.

Domani pomeriggio i giallorossi saranno di scena al Marcello Torre di Pagani, in quello che sarà il primo di due impegni ravvicinati, da giocare nel giro di appena cinque giorni. Infatti mercoledi, Lucioni e compagni andranno a far visita alla Juve Stabia prima della sosta pasquale. In questa settimana mister Auteri sta dosando bene le energie degli atleti anche perché le due prossime sfide nascono molte insidie. Sia la partita di domani che quella di mercoledi a Castellammare rappresentano verifiche importanti soprattutto per il fatto che si giocano nel giro di pochi giorni. L’allenatore giallorosso, dovrebbe limitare al minimo il turnover, di certo in un momento cosi importante della stagione non lascerà fuori nessuno degli elementi cardine della formazione anche perché ha il polso delle condizioni fisiche di ciascun elemento e sa che la sua squadra è in grado di affrontare in meno di una settimana due match particolarmente impegnativi. Dopo la gara di Castellammare per ricaricare le pile i calciatori avranno dieci giorni prima di scendere nuovamente in campo per l’ennesimo derby quello con l’Ischia. Quindi nessuno stravolgimento per risparmiare energie, Auteri ha trovato l’equilibrio e quindi non intende commettere l’errore di modificare delle gerarchie che sono ormai consolidate. Dunque spazio ai titolari con qualche cambiamento che eventualmente sarà dovuto a scelte tecniche e nonn ferto guardando al calendario. Quindi il rientro di Fabio Mazzeo per il momento è rimandato e l’attaccante partirà dalla panchina anche perché il tridente visto contro la Casertana offre ampie garanzie. In mediana invece potrebbe esserci l’impiego di Federico Angiulli mentre in difesa Pezzi, Mattera, Padella e Mucciante sono in ballottaggio per i due posti da titolare al fianco di capitan Lucioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*