Perucchini o Cragno per la porta del Benevento.

In attesa della presentazione ufficiale del nuovo tecnico, che sarà Marco Baroni, la società giallorossa si dimostra molto attiva sul mercato e vogliosa di recuperare in fretta i giorni persi nella ricerca di un assetto societario. Domani dovrebbe essere il giorno dell’annuncio ufficiale per Filippo Falco, attaccante del Bologna che il presidente Oreste Vigorito ha soffiato all’Avellino da tempo sulle tracce del calciatore. In arrivo anche il difensore esterno Lorenzo Venuti, di proprietà della Fiorentina. Venuti è un under 21 che ha già nel suo palmarès ben tre tornei di Viareggio e soprattutto un campionato di B, quello appena concluso, nelle file del Brescia di Boscaglia. Con le rondinelle è stato utilizzato con una certa continuità terminando la stagione con 27 presenze, di cui 26 da titolare e una sola da subentrato. Il Benevento è alle prese anche con la scelta del portiere che affiancherà Gigho Gori. Di Somma e Baroni devono scegliere uno tra Perucchini o Cragno. Filippo Perucchini con i suoi 25 anni non può essere più considerato una scommessa. E’ nel pieno della maturazione, ha giocato un gran campionato nel Lecce, tanto da suscitare le attenzioni del Bologna, che ha approfittato del cartellino a costo zero e lo ha messo sotto contratto. Poi c’è Alessio Cragno, ventiduenne di Fiesole, che il Cagliari si coccola e vuole dare in prestito per un altro anno prima di affidargli i pali della sua porta. Cragno, nonostante la sua giovane età, ha già all’attivo 14 partite in serie A e 7 nella Nazionale Under 21. Il Cagliari preferirebbe farlo giocare, con il Benevento c’è l’accordo, ma l’ultima parola spetta al giocatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*