Piano Lavoro della Regione, Mortaruolo promuove un incontro anche nel Sannio

“Far conoscere il grande progetto del Piano Lavoro della Regione Campania ai sindaci, agli amministratori locali e ai cittadini della provincia di Benevento. Con questo obiettivo ho voluto promuovere nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori di Benevento, giovedì 8 novembre 2018 alle ore 17, un incontro di presentazione al quale interverranno anche Luigi Baccari, dirigente della UOD Formazione – Servizio territoriale provinciale di Benevento e Pasquale Granata, consigliere del Presidente della Giunta regionale per le tematiche inerenti i rapporti con gli Enti Locali, la riforma della PA e la comunicazione istituzionale”. Così il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo. Spiega Mortaruolo: “Ho ritenuto importante che i nostri amministratori potessero essere protagonisti di uno spazio di confronto su questa grande svolta che la Regione Campania ha avviato in materia di occupazione e di riforma della Pubblica Amministrazione. Un’occasione utile per conoscere nel dettaglio tutti gli atti da porre in essere per aderire al Piano per il lavoro con il quale ben 10mila giovani diplomati e laureati entreranno nella Pubblica Amministrazione!”. “Il progetto – racconta Mortaruolo – prevede, nell’arco di due anni, l’immissione negli enti locali della Campania di circa 10mila unità lavorative a tempo indeterminato attraverso un percorso di reclutamento, formazione e 10 mesi di tirocinio retribuito. Il percorso di masterplan istituzionale prevede l’accordo Enti locali – Regione Campania, la ricognizione dei fabbisogni, il percorso selettivo-formativo e infine l’assunzione di giovani laureati, in modo da svecchiare e riqualificare una pubblica amministrazione dove l’età media è di 56 anni. L’operazione è sostenuta dal punto di vista normativo e finanziario grazie alle risorse del PO FSE Campania 2014/20, il FESR e il PON Governance. Creare lavoro e rendere merito ai sacrifici di migliaia di giovani resta la nostra priorità!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.