Politiche sociali in Campania, a Molinara l’incontro promosso dal Consigliere Mortaruolo

Il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo ha promosso per mercoledì 30 maggio 2018, alle ore 17.30, presso la sede di Palazzo Jonni a Molinara un incontro pubblico sulle politiche sociali dal titolo “Politiche sociali in Campania. Progettare nel presente per costruire il futuro”. L’evento è promosso dalla Regione Campania in collaborazione con il Comune di Molinara e Anci Campania. I saluti saranno affidati a Giuseppe Addabbo, sindaco di Molinara. Seguiranno gli interventi di Pasquale Carofano, delegato di Anci Campania alle Politiche Sociali; Franklin Picker, direttore generale dell’Asl di Benevento; Erasmo Mortaruolo, Consigliere regionale della Campania e componente della Commissione Politiche Sociali.
Le conclusioni saranno affidate all’assessore regionale alle Politiche Sociali, Lucia Fortini. “Ho fortemente voluto che nel Sannio si potesse tenere questa iniziativa dedicata all’analisi e al confronto sulle politiche messe in campo da questa amministrazione regionale con il coinvolgimento di tutti gli amministratori della provincia di Benevento, degli ambiti territoriali, dei professionisti del settore e dei cittadini ”. Così il vicepresidente Mortaruolo.
“Nell’ambito delle politiche sociali – prosegue Mortaruolo – così come il presidente De Luca ha ricordato in più occasioni, la Campania è tra le prime regioni a investire di più. Siamo stati infatti sin dal nostro insediamento impegnati ad approvare una legge per ricostruire il fondo per le disabilità per l’importo di 16 milioni di euro. Abbiamo investito 180 milioni per i piani di zona, altri 40 milioni di euro per 105mila abbonamenti gratuiti per gli studenti. Abbiamo inoltre approvato anche la legge del “Dopo di noi” per qualsiasi persona disabile sola dopo la perdita di un genitore o parente. Infine sugli asili nido stiamo facendo un investimento che per la qualità degli interventi e per le risorse stanziate non ha precedenti nella storia della nostra Regione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.