Polizia Municipale a San Martino V.C. multa venditore ambulante di funghi porcini.

La frode alimentare è sempre dietro l’angolo. Prodotti che vengono spacciati per nostrani, ma non si sa dove arrivano, vengono rifilati da troppi venditori. Ma, quando ci sono controlli seri e scrupolosi, questi commercianti senza scrupolo, vengono scoperti e costretti a pagare, multe molto salate. Succede a San Martino Valle Caudina, dove gli agenti del comando di polizia municipale, diretti dal capitano Serafino Mauriello, tra gli altri compiti, hanno anche quello di effettuare dei controlli durante il mercato settimanale. E così, non è sfuggita alla loro attenzione, un banchetto che esponeva dei funghi porcini. Cosa alquanto strana, visto che le piogge scarse, al momento, non favoriscono la raccolta di funghi. Gli agenti, quindi, hanno capito che si doveva trattare di prodotti che arrivavano da fuori, così hanno deciso di approfondire la questione. Ed hanno fatto benissimo, in quanto non c’era alcuna documentazione per poter effettuare la tracciabilità. Non solo, il presunto commerciante non aveva alcuna autorizzazione per la vendita ed, infine, la bilancia era priva del marchio CE e sprovvista della taratura annuale. Così, il personale, ha provveduto al sequestro immediato di circa dieci chilogrammi di porcini, che sono stati consegnati all’Asl per la distruzione immediata. Ed al presunto commerciante sono state applicate due sanzioni, una da 5000 mila euro e l’altra da 369. Così,la prossima volta che gli verrà in mente di tentare qualche raggiro, ci penserà due volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*