Polizia sequestra 300 confezioni di giocattoli cinesi.

Gli Agenti del Commissariato di Ariano Irpino, hanno proceduto al sequestro di giocattoli provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese, destinati all’infanzia e posti in vendita, presso un esercizio commerciale gestito da personale cinese, a cifre irrisorie rispetto ai prodotti originali. Dopo un’accurata ispezione effettuata all’interno dei locali ed aver riscontrato che la maggior parte dei prodotti non rispettava le vigenti direttive comunitarie europee, si procedeva al sequestro di 300 confezioni di giocattoli e ad elevare 49 infrazioni amministrative per un importo sanzionatorio di 140.000 euro. Tra i giochi sequestrati si rinvenivano prodotti contraffatti consistenti in personaggi televisivi di un noto cartone animato, venduti, in taluni casi, al 70% in meno rispetto al costo regolare di mercato. Il titolare dell’esercizio commerciale, un uomo di nazionalità cinese, non era in grado di giustificare la provenienza dei giocattoli, asserendo di averli acquistati da presunti connazionali a Napoli. Pertanto, dopo le formalità di rito, lo stesso è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per frode commerciale, ricettazione e vendita di giochi con marchio contraffatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*