Pratola Serra: Zaolino della Fismic saluta con favore il nuovo piano della Fca

“ Gli operai di Pratola Serra possono tirare un sospiro di sollievo. La produzione dei motori diesel euro 6, affiancata a quello dei nuovi motori elettrici, vuol dire allontanare ogni spettro di crisi per i prossimi anni. Giovedì sei dicembre alla Fca verrà il nostro segretario nazionale Roberto Di Maulo che, in una pubblica assemblea con le tute blu, spiegherà nei dettagli il piano presentato ieri dalla Fiat Crysler”. E’ quanto ci ha detto il segretario della Fismic Giuseppe Zaolino, commentando il piano che è stato presentato ieri dalla dirigenza del colosso italiano della produzione automobilistica. Cinque miliardi di investimenti per rilanciare gli stabilimenti di Melfi e Pomiglian sono stati assicurati ieri ai sindacati, per raggiungere in due anni la piena occupazione. “ La novità, ci ha detto Zaolino, come non mi sono mai stancato di ripetere nei mesi scorsi, sta nel fatto che allo stabilimento irpino verrà concesso di produrre i motori diesel euro 5 che, per chi non lo sapesse, possono circolare sino al 2030. Su questo ci dovevamo battere, invece, ci denunciare cose inesistenti. Siamo riusciti ad ottenere un grandissimo risultato”. Secondo il numero uno della Fismic, ci sarà poi da intraprendere una nuova sfida che i 1800 operai irpini saranno accettare e vincere. “ In parallelo con la produzione del diesel euro 6, si dovrà iniziare anche a produrre il motore elettrico. La Fca di Pratola Serra , incalza Zaolino, ha tutte le potenzialità per vincere questa nuova sfida. Giovedì sei dicembre entreremo nei dettagli di tutto quello che è stato presentato ai sindacati nazionali. Probabilmente, il 2019 sarà ancora un anno di assestamento,ma dal 2020 le tute blue irpine potranno contare su una prospettiva futura molto più rosea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.