Pregiudicato arrestato dai carabinieri per detenzione di eroina.

droga e soldiI Carabinieri della Compagnia di Baiano, nel corso dei servizi finalizzati a contrastare il fenomeno criminale della coltivazione, produzione e vendita di sostanze stupefacenti, hanno tratto in stato di arresto un 61enne di Montoro perché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di eroina.
In particolare, i Carabinieri della Stazione di Montoro Inferiore, nel pattugliare attentamente il territorio, notavano l’uomo e la sua convivente, una 27enne salernitana, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, che, alla vista della gazzella, tentavano di allontanarsi velocemente a bordo di un furgone. Raggiunti e fermati, i due pregiudicati venivano immediatamente sottoposti a perquisizioni personale e veicolare che sortiva esisto positivo. Infatti nella disponibilità dell’uomo, venivano rinvenute, in una tasca interna del giubbotto che indossava, circa 2 grammi di eroina suddivisa in quattro dosi, appositamente confezionate in altrettante bustine di cellophane, già pronte per essere immesse sulla piazza di spaccio. La donna, invece, celava all’interno della propria borsa tre siringhe già utilizzate, contenenti tracce di eroina e parte di una dose della medesima sostanza.
Estesa la perquisizione anche all’abitazione in uso alla coppia, i militari operanti rinvenivano all’interno di essa materiale vario da utilizzare per la preparazione ed il confezionamento della dosi di stupefacente, quali un bilancino elettronico di precisione, centinaia di bustine in cellophane e circa 1 kg di bicarbonato di sodio in polvere, verosimilmente adoperato per “tagliare” la sostanza stupefacente allo stato puro.
Alla luce delle evidenze emergenti dalla flagranza del reato nonché dai consequenziali accertamenti, il pregiudicato montorese veniva dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente. Espletate le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, diretta da Procuratore dott. Rosario Cantelmo, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Avellino. Per la donna, invece, scattava una segnalata alla competente Autorità Amministrativa ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90, quale assuntrice abituale di sostanze stupefacenti. La droga ed il relativo materiale per il confezionamento sono stati sottoposti a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*