Preso secondo rapinatore distributori di benzina.

news33835foto-rapina-sperone-406x250_cFinisce in manette anche il secondo componente della banda che era diventata il terrore dei distributori di benzina di Avellino e dell’hinterland. Si chiama Stefano Ranucci e ad arrestarlo sono stati gli agenti della squadra Mobile di Avellino diretti dal dirigente Marcello Castello. Gli agenti sono arrivati a lui grazie alle telecamere a circuito chiuso installate nei diversi distributori di benzina svaligiati dai due giovani banditi. Entrambi, legati da un vincolo di parentela, hanno un lungo curriculum criminale. Ranucci, 34enne è stato arrestato questa mattina all’alba a Napoli, dove vive insieme alla sua famiglia.  Al momento gli investigatori gli addebitano soltanto le rapine nel Mandamemnto, ma non quelle commesse ad Avellino. Ma con molta probabilità ad effettuare i colpi sono stati gli stessi. Naturalmente il motorino utilizzato per le rapine è risultato rubato. per quanto riguarda la refurtiva gli agenti non l’hanno recuperata. «E’ difficile recuperare il bottino – ha detto il dirigente della Mobile Castello – perché i due, da buon professionisti, ed essendo legati ad un giro di criminalità molto radicato, hanno fatto sparire immediatamente i soldi. Naturalmente le indagini continuano, perché è possibile che dietro ai due giovani possano esseci altre persone».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*