Promozione girone A: il punto dopo la 13esima giornata

E’ il trionfo dell’Albanova, la squadra casertana sommerge sotto una valanga di gol l’Hermes Casagiove e approda al campionato di Eccellenza con due turni di anticipo. La squadra di De Stefano si è confermata una vera e propria macchina di record, ancora imbattuta, ben 103 reti realizzate. Squadra costruita per vincere ha confermato la bontà del suo organico con i due bomber Simonetti e Nucci su tutti. Una giornata in cui sono però accadute anche altre cose importanti, sia in testa che in coda. Partiamo dal Villa Literno che ha attenuato la delusione di aver perso la strada principale che porta all’Eccellenza superando di misura la Virtus Liburia e blindando il secondo posto che significa tantissimo per le finali play off. Ma il fatto più significativo nel gruppo di testa è stato il pareggio interno della Virtus Goti che ha consentito il sorpasso del Marcianise che ora ha due punti di vantaggio difficili da rimontare. Il Marcianise liquida in casa in Gladiator e conclude la sua rimonta alla terza piazza, la Virtus Goti invece conferma un periodo difficile, dopo l’inattesa sconfitta sul campo della Virtus Liburia è arrivato inaspettato il pareggio interno con l’Olimpia Casalnuovo, squadra ormai fuori da ogni gioco. Certamente le attenuanti di assenze importanti non possono attenuare la delusione, il terzo posto è una piazza ambita, consente di disputare in casa la prima finale play off, ora vista anche la classifica a meno di clamorosi ribaltoni gli uomini di Facchino giocheranno la prima gara proprio in casa del Marcianise, e in caso di vittoria fare visita al Villa Literno che visto il distacco superiore a nove punti sulla quinta, la Rinascita Vico, salterà il primo turno. Tutto però è possibile il Marcianise fa visita all’Albanova, come dicevamo imbattuta, e la Virtus deve essere pronta ad approfittarne. Definite le posizioni anche in coda alla classifica, retrocessa l’Hermes Casagiove. Quasi salvo il San Vitaliano che conserva dieci punti di vantaggio sul Casamarciano, ma se la deve vedere ancora con il Comprensorio Casalnuovese per evitare i play out. Coda di spareggi a cui non può sfuggire il Puglianello, l’ennesima sconfitta interna con la Viribus Somma condanna definitivamente la squadra sannita a giocare fuori casa lo spareggio per la salvezza. Comprensorio Casalnuovese o San Vitaliano l’avversario, da questo non si sfugge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.