Promozione girone A: il punto dopo la prima giornata play offe play out.

Sannite sugli scudi, la Virtus Goti supera il Villa Literno e domenica si va a giocare la finalissima con il Cicciano, il Ponte torna alla vittoria, supera il Cimitile e brinda alla salvezza. Si deve invece arrendere i Real San Nicola di Liccardi che perde lo spareggio con il Vitula e scende malinconicamente in prima categoria. Prova di forza della Virtus Goti che supera, incitata dal proprio pubblico un ostacolo non facile come il Villa Literno. La partita si sblocca nella ripresa con il rigore di Capone, poi ci pensa il bomber Annunziata a mettere le cose a posto segnano il gol della sicurezza. La squadra di Facchino piazza il primo importante tassello della strada che porta all’Eccellenza. Già è una impresa essere arrivati a questo punto, la partenza non facile, la bellissima rincorsa, fino a queste finali play off che stanno confermando la Virtus Goti come una delle squadre più forti e quadrate. Ora sulla strada c’è l’ostacolo Cicciano, la squadra di Peluso che a fatica nei supplementari ha eliminato con uno scoppiettante 4 a 4 il Comprensorio Alba Nuova. Più difficile del previsto per gli uomini di Peluso avere la meglio sui casertani, che sono riusciti ad arrivare ai supplementari mantenendo il risultato in bilico fino all’ultimo. Si ripropone quindi lo scontro tra Cicciano e Virtus Goti. Si giocherà in casa dei napoletani meglio posizionati nella classifica del campionato. Ma la Virtus Goti vuole vincere e anche la rivincita. Si perché la sconfitta di misura in campionato è costato il secondo posto, cosa che avrebbe permesso di giocare questa gara allo “Ievoli”. Ma si sa che in una partita secca tutto può accadere ed il fattore campo ed il doppio risultato a disposizione spesso centrano poco. Festeggia il Ponte, salvezza raggiunta con tanta sofferenza. A togliere le castagne del fuoco il bomber Alessio Fusco, suo il gol che ha deciso la partita con il Cimitile. Dopo un lungo periodo di digiuno arriva la vittoria, decisiva per conservare il campionato di Promozione. Tutto bene quel che finisce bene, ma dopo una partenza promettente nessuno si aspettava un calo così vistoso di rendimento e di risultati. Ora la società pontese deve fare mea culpa e programmare per bene la prossima stagione. Intanto per conoscere la seconda squadra retrocessa, domenica si gioca lo spareggio tra Cimitile e Vitula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.