Promozione Girone A: il punto dopo l’ottava giornata.

I complimenti di giornata vanno alla Galazia Maddalonese che dopo tante delusioni che ne hanno compromesso il campionato di vertice per il quale era stata costruita, si regala una giornata di gloria battendo la capolista Casoria. Campionato riaperto? Sembra proprio di si. Infatti ne approfitta subito il Comprensorio Albanova che supera senza difficoltà il Ponte e si porta a cinque lunghezze dalla capolista. Ancora un pareggio per il Cicciano, ottenuto però su un campo non facile, quello dell’Olimpia Casalnuovo, mina vagante del torneo. Ad approfittarne a tutto tondo è la Virtus Goti, che vincendo in casa della Real Maceratese chiude una settimana di impegni come meglio non poteva, tre partite e tre vittorie, nove punti che la collocano al quarto posto solitario, ad un punto dal Cicciano e a tre dal Comprensorio Albanova. Un percorso quello della squadra di Facchino che ovviamente non si ferma qui, la scalata al vertici continua anche perché si può contare su una difesa che non per niente è la migliore del campionato. L’impegno sta pagando, il giovane tecnico sta ora raccogliendo i risultati di un lavoro certosino che lancia la Virtus Goti tra le protagoniste del campionato. Una citazione per il bomber Annunziata, apparso veramente incontenibile. Va ricordato anche, cosa non secondaria che a differenza delle prime tre la Virtus Goti ha già osservato il suo turno di riposo. Ha riposato invece in questo turno il Villa Literno che come la Galazia resta un po’ indietro per i play off, difficile appare il recupero. To si rivede la Forza e Coraggio, la quadra giallorossa torna alla vittoria e lo fa addirittura in trasferta su un campo ostico come quello del Santa Maria la Fossa. Una reazione di orgoglio dopo una serie di risultati negativi che rendono la classifica più soddisfacente. Per la zona salvezza la situazione resta calda. Il Ponte deve stare sempre attento, a questo punto per i sanniti diventa decisivo sfruttare le partite casalinghe. Senza speranza le ultime due che perdono ancora. Il Vitula con il Cimitile che si regala tre punti di speranza ed il Real San Nicola in casa con il San Vitaliano, questa volta ancora però una sconfitta onorevole anche nel risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.