Promozione girone A: Albanova sempre capolista

Bella lotta al vertice. Alla prova di forza dell’Albanova che resta sempre solitaria in vetta, rispondono presente Villa Literno e Marcianise. La capolista si è aggiudicato agevolmente il big match in casa del Cimitile, ma si giocava sul campo di Nola, soffrendo solo all’inizio con il vantaggio dei locali ma per poi capovolgere da grande squadra subito il risultato. Il Cimitile dal canto suo ha tentato di diventare grande c’è l’ha messa tutta, ma anche per la inferiorità numerica ha dovuto arrendersi. Ha risposto il Villa Literno, vittoria in casa del fanalino di coda Casamarciano, ma quanta sofferenza per arrivare a questi tre punti, il gol vittoria è arrivato a tempo scaduto, in pieno recupero. Conservato il secondo posto a tre lunghezze dalla capolista Albanova. Meno sofferta invece la vittoria del Marcianise che con il risultato all’inglese si sbarazza del Comprensorio Casalnuovese e mantiene la terza posizione ad un punto dalla seconda. Lo stop del Cimitile consente alla Rinascita Vico di agganciarlo al quarto posto. Anche in questo caso vittoria di misura ma su un campo certamente temibile come quello del Gladiator. Un’affermazione che rilancia la Rinascita Vico che ricordiamo l’anno scorso militava in Eccellenza e di cui si conoscono le ambizioni. Ancora uno stop invece per il Gladiator che dimostra di attraversare un momento no. Ne approfitta la Virtus Goti corsara sul campo della Viribus Somma che scavalca proprio il Gladiator e si posiziona al sesto posto in classifica in piena zona play off. Il lavoro sta dando ragione al team di Facchino, dopo qualche difficoltà, la continuità di risultati sta migliorando la classifica, ed il campionato è ancora lungo, i goti potranno dire la loro. Per il resto c’è chi punta ad un campionato tranquillo come Vitulazio, San Vitaliano e Olimpia Casalnuovo che muovono la classifica, i primi con un pareggio, le altre due vincendo con Hermes Casagiove e Puglianello. Poi c’è la zona calda dove perdono praticamente tutte, con le possibilità che restano invariate. I sanniti del Puglianello devono darsi una mossa a fare punti, altrimenti il discorso salvezza diventa complicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*