Promozione girone C: il punto dopo la 13esima di ritorno.

Manca solo la matematica certezza ma ormai l’Eccellenza per il San Tommaso è un traguardo acquisito. La squadra di Fasano superando un coriaceo San Martino mantiene intatti i quattro punti di vantaggio sul Grotta e aspetta le due prossime gare per festeggiare, trasferta ad Ariano e chiusura in casa con il fanalino di coda Siconolfi. Poche speranze quindi per il Grotta che deve rivolgere i suoi pensieri ai play off. La squadra ufitana riesce a vincere la resistenza della Forza e Coraggio in quella che è stata la gara dei rigori, ben tre, con la Forza e Coraggio che sbaglia con Maggino uno dei due a lei assegnati. Attualmente con i distacchi di classifica che ci sono, superiori ai nove punti, il Grotta passerebbe direttamente alla finale del girone, saltando la finale con la quinta classificata. Ecco quindi che si accende la lotta per non rimanere fuori dall’unico scontro play off possibile, quello tra terza e quarta della classifica. La terza posizione è stata blindata dal Paolisi che seppur rimaneggiato è andato a vincere sul campo del Serino, portando a quattro punti il vantaggio sulle inseguitrici. Sono quattro le squadre che si giocano l’unico posto disponibile. In primis Vis Ariano e San Martino appaiate al quarto posto. La squadra del tricolle torna alla vittoria contro il Siconolfi dopo aver sciupato due jolly a disposizione, rappresentati dalla due gare di recupero conclusesi solo in parità, punti pesanti persi. Per il San Martino invece la beffa della sconfitta all’ultimo secondo e di rigore con il San Tommaso e la consapevolezza di giocarsi le ultime possibilità con Carotenuto in casa e Serino fuori. Non è fuori dai giochi il Baiano che però nelle ultime uscite è apparso in flessione e la sconfitta di Ponte lo conferma. Solo vincendo le due gare che restano la squadra di Santaniello può sperare. Un punto nella gara con il Grotta avrebbe fatto comodo alla Forza e Coraggio che resta tuttavia in piena corsa. Anche per i beneventani è necessario vincere le ultime due gare, la prima in trasferta contro il fanalino Siconolfi, l’ultima in casa con l’F.C. Avellino. Per al zona salvezza continua la scalata del Ponte finalizzata a mantenere una buona posizione per giocare in casa i play out. L vittoria sul Baiano lasca il rammarico per un girone di andato condotto senza mordente. Colpo di coda del Carotenuto di Gaito che riesce a prevalere nello scontro diretto con l’Abellinum, mentre il Lioni conquista un punto pesante sul campo della Sanseverinese. E proprio la squadra salernitana oltre a Serino, Montesarchio ed F.C. Avellino sono fuori dalla mischia, in zona tranquilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.