Promozione Girone C: il punto dopo la quinta di ritorno.

La capolista Virtus Avellino tira diritto, supera di forza anche l’ostacolo Ariano e mantiene intatto il vantaggio sull’Eclanese. Non è stata una passeggiata per gli avellinesi che dopo essersi portati in vantaggio sono stati raggiunti e superati da una doppietta del ritrovato Capodilupo, poi però la maggiore caratura tecnica ha fatto la differenza e la rimonta è stata portata a termine. Tiene la scia l’Eclanese che ha dovuto domare un Baiano arcigno e duro a morire. La squadra di Alessio Martino, super offensiva nel finale con ben cinque punte, è riuscita a far sua la partita con volontà e determinazione. Il duello continua. Solo spettatore perché ha riposato in questo turno, lo Sporting Accadia, la terza forza del campionato. La formazione pugliese in settimana ha cambiato allenatore, a Macera è subentrato Salvio Casale. Il presidente De Rosa alla fine ha deciso di affidarsi ad uno dei tecnici più esperti della categoria, proprio alla vigilia del big match con l’Eclanese. Dietro non mollano Serino e Paolisi, che cercano disperatamente di ridurre lo svantaggio di punti per rientrare nella griglia play off. Il Serino di Gargiulo vince soffrendo, non è stato facile avere la meglio su un Grotta che ha dimostrato tutta la sua forza, la doppietta di Acampora ha fatto la differenza. Vittoria tennistica invece quella del Paolisi. Gara con l’F.C. Avellino affrontata con la rabbia in corpo dopo le vicende della gara di andata, ma al di la di questo la squadra di Cagnale è bella e concreta, tutti si trovano a meraviglia, e poi la nota positiva dei tanti giovani mandati in campo. Sabato prossimo la prova verità, la formazione caudina fa visita alla prima della classe la Virtus Avellino. Si accende anche la lotta salvezza. Si svegliano San Martino e Artemisium che ottengono tre punti pesantissimi, in primi del nuovo anno. Entrambe vincono lo scontro diretto. Il San Martino finalmente concretizza, vince con il Comprensorio Miscano, grazie a due protagonisti, il nuovo arrivato Giuseppe De Clemente ed al ritrovato bomber Fruggiero, è loro il timbro vincente sulla gara. Mentre l’Artemisium strapazza la Felice Scandone che interrompe la sua corsa salvezza. Tre punti importanti li ottiene anche il Giuseppe Siconolfi che si aggiudica lo scontro salvezza con la Bisaccese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*