Promozione girone C. Ponte-San Martino, entrambe vogliono i tre punti.

Una gara importante per ambedue le squadre quella tra Ponte e San Martino. I sanniti hanno assoluto bisogno del successo per scalare la classifica e continuare nella difficile lotta per la salvezza, i caudini puntano ala vittoria per continuare a coltivare le ambizioni play off, se non è un testa coda poco ci manca. Il Ponte è in un momento delicato del suo campionato, la squadra di Candrina è attualmente terz’ultima, la zona salvezza è a cinque punti, quindi si capisce bene come i tre punti diventano fondamentali se non decisivi per il futuro. Una realtà che tutto l’ambiente conosce bene, con l’impegno del gruppo che certamente non verrà mai meno. Va anche detto che al di la della classifica il Ponte non ha mai sfigurato, anzi ha messo sempre in difficoltà gli avversari, basta ricordare il derby con il Paolisi perso immeritatamente, ed il pareggio di sette giorni fa sul campo dell’Abellinum con il gol dei padroni di casa arrivato proprio allo scadere. Una vittoria volata via in un secondo che poteva essere utilissima. Comunque squadra e società non demordono, tutti decisi a compiere l’ennesimo miracolo per conservare la Promozione. Come è naturale, nei momenti di difficoltà devono essere i veterani a suonare la carica, ovviamente le speranze maggiori sulle spalle di Alessio Fusco, il bomber simbolo dell’appartenenza al club pontese. Mister Candrina schiererà la migliore formazione possibile, possibile il ritorno dal primo minuto di Zotti e D’Amita. Sul fronte San Martino tutt’altra atmosfera, la squadra di Luca Pini è in salute e vede il traguardo play off a soli due punti. I caudini reduci dalla vittoria con la Sanseverinese cercano continuità di rendimento, se anche questo tassello va al posto giusto, il San Martino sarà una brutta gatta da pelare per tutti. L’arrivo di un centrocampista come Loasses ha dato fiducia ulteriore all’ambiente che ora ci crede con maggiore convinzione. Per Ponte però diverse sono le assenze, tre per squalifica, Esposito, Cocozza e Severino, e poi c’è Claudio Tranfa in forse per il problema muscolare che lo affligge. Ma Pini può sorridere per il ritorno del recuperato Marseglia che quindi sostituirà Severino, al posto di Cocozza ci sarà Lauro, mentre in attacco al posto di Esposito potrebbe esserci il ritorno di Salvatore Petrozzi. Fase di campionato importante per i biancorossi, attesi dopo lo scontro di Ponte, dal derby con il Montesarchio e dalla difficile trasferta di Grotta, e dallo scontro diretto con la Forza e Coraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.