Promozione girone C: il punto dopo la nona giornata

Il maltempo la fa da padrone, due gare per la zona alta della classifica vengono sospese per vento e pioggia. Il San Tommaso anche senza giocare conserva la testa della classifica, sospesa al gara con il Baiano, mentre l’inseguitrice Grotta non va oltre il pareggio sul campo della Sanseverinese. Gli ufitani passano in vantaggio con Avolio ma poi si fanno rimontare dai salernitani che fanno un altro passettino verso al quota salvezza. L’impressione è che sarà difficile per i grottesi raggiungere il San Tommaso di Fasano, questi passi falsi possono rivelarsi alal fine decisivi per la lotta al vertice. Sospeso anche il derby tra San Martino e Paolisi, nei venticinque minuti di partita prima dello stop, meglio i sammartinesi che si erano anche portati in vantaggio con Lama, per il Paolisi invece un approccio che non è piaciuto, lo ha sottolineato anche il tecnico Telemaco Russo che vuole una squadra diversa. Intanto però il Paolisi resta terzo, non ne approfitta la Vis Ariano che si fa fermare in casa dal Lioni. Las quadra di Silvestro ha dovuto recuperare il vantaggio ospite di Cinque e perde una buona occasione per accorciare sulle squadre di testa. Per il Lioni ancora una conferma, continua la risalita, è ancora lunga per la salvezza ma almeno ora si intravede un po’ di luce. Secondo successo consecutivo della Forza e Coraggio che espugna Serino e si ripropone per la zona che conta. Il gol di Lepore riaccende le speranze play off dei beneventani che ora vogliono provarsi. Sogni play off che deve invece abbandonare il Montesarchio, la sconfitta con il Ponte nel derby toglie praticamente ogni residua possibilità alla squadra di Salvio Casale. Il Ponte invece vince ancora e torna a sperare per la salvezza. Orgogliosa la prova dei sanniti trascinati dal bomber Alessio Fusco. Annaspa l’F.C. Avellino ormai in caduta libera solo un pareggio in casa del Carotenuto e rischio di essere risucchiati in basso. Carotenuto targato Rino Gaito che non riesce ad ottenere i tre punti che sperava, la lotta salvezza si fa difficile. Vince ancora l’Abellinum, lo scontro diretto con il Siconolfi è degli avellinesi, seconda vittoria consecutiva e ultima posizione abbandonata, ma la lotta per salvarsi è ancora dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*