Promozione girone C: il punto dopo la sesta giornata

Giornata interessante tra conferme e delusioni. Comanda da solo il Baiano che conquista la vetta effettuando la seconda straordinaria rimonta in sette giorni. Dopo aver recuperato la scorsa settimana tre gol al Paolisi, D’Avanzo e compagni ribaltano il risultato sul campo dell’Abellinum dopo essere andati sotto di due reti. Una prova di forza, ma anche la necessità di registrare qualcosa nel reparto difensivo. Finisce in parità il big match tra San Tommaso e Grotta, in vantaggio la squadra di Ferraro che poi viene raggiunta da un rigore di Guardabascio. Le due favorite riprendono a fare punti dopo la battuta di arresto per entrambe di sette giorni prima. Sugli scudi invece la Forza e Coraggio che piazza il colpo di giornata e zitta zitta arriva al terzo posto in classifica. La squadra giallorossa espugna il “Renzulli” di Ariano grazie al gol nel finale di Caruso, ed ora può dire la sua anche per la lotta al vertice. Stecca invece l’Ariano, in caso di vittoria la squadra di Silvestro avrebbe raggiunto al secondo posto il San Tommaso, rimane a bocca asciutta il bomber Capodilupo e le conseguenze si sono viste. Arriva tra le prime anche il Paolisi, netta la prima vittoria casalinga tra le mura amiche contro la Polisportiva Lioni, ma quello che più conta è che i caudini hanno ritrovato pienamente il bomber Gennaro Ruggiero, sette gol in due partite, che li può far volare. Tante squadre si rilanciano, il San Martino e la Sanseverinese ottengono punti importanti. I caudini vincono alla fine la resistenza di una coriacea F.C. Avellino, ritrovando il filo di un discorso di crescita che sembrava smarrito. Ora Pini può lavorare con serenità, la vittoria è stata un toccasana. La Saneverinese invece, sempre imprevedibile, da un duro colpo al Siconolfi di Sicuranza, una vittoria esterna che alla lunga varrà doppio. Deludono ancora Serino e Carotenuto, molto bene Ponte e Montesarchio. Il Serino segna ancora il passo e le battistrada si allontanano, un pareggio ottenuto contro un Ponte pratico e determinato che addirittura ha sfiorato di tornare a casa anche con i tre punti. Bella rimonta invece del Montesarchio, sotto di due reti gli uomini di Salvio Casale hanno recuperato lo svantaggio con Manco e Di Blasio, sfiorando anche il punteggio pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*