Prostituta uccisa a Benevento: polizia ascolta i suoi amici

Sono sei le persone ascoltate in questura dagli uomini della Squadra mobile di Benevento dopo l’omicidio di una prostituta nigeriana di 36 anni, uccisa ieri sera con cinque colpi di pistola. Si tratta – secondo quanto si apprende – di persone vicine alla donna che risiedeva a Castelvolturno, in provincia di Caserta. Il cadavere della donna, visto dal macchinista di un treno della Valle Caudina mentre conduceva il convoglio, è stato rinvenuto nei pressi del Parco Cellarulo di Benevento. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, la donna si sarebbe appartata con un cliente o un suo conoscente, che le avrebbe scaricato contro i cinque colpi di pistola. Le indagini sull’omicidio proseguono senza tralasciare alcuna pista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*