Prostituzione al Rione Ferrovia, incontro in Prefettura.

L’impiego di un poliziotto di quartiere ed ovviamente anche delle pattuglie della polizia municipale. È questa per grandi linee la decisione adottata durante la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è svolta questo pomeriggio in prefettura. Presenti il prefetto Paola Galeone, il questore Bellassai, i vertici di Carabinieri e Finanza, i colonnelli Alessandro Puel e Luigi Migliozzi, il capitano della Polizia municipale, Fioravante Bosco e il sindaco Clemente Mastella che al termine dell’incontro ha spiegato le possibili ed iniziali soluzioni per arginare il problema della prostituzione al Rione Ferrovia. Dove, come ampiamente riportato, da ieri è in corso una raccolta firme da parte del comitato di quartiere. Mastella ha quindi spiegato che si è deciso dell’impiego del poliziotto di quartiere. Ovvero un agente che presidierà le strade normalmente frequentate dalle prostitute rumene e nigeriane. Ovviamente – ha ribadito il sindaco – “nelle operazioni di controllo saranno impegnati anche i vigili urbani”. Inoltre, Mastella ha annunciato di aver chiesto un parere al ministero dell’Interno per l’eventuale utilizzazione “dei Daspo nei confronti delle prostitute che solitamente arrivano da fuori Benevento”. Ulteriori dettagli sulle soluzioni studiate da Prefettura e forze dell’ordine saranno comunque annunciati nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.