Prostituzione e degrado nella Stazione Ferroviaria di Cervinara.

Dovrebbe essere la porta di ingresso per eventuali visitatori, invece, affonda nel degrado più assoluto. Stiamo parlando della stazione ferroviaria di Cervinara. Gli abitanti della zona ci riferiscono che, al calare delle tenebre, quella zona, sia i locali interni che lo spazio esterno, diventa terra di nessuno. Da Napoli , proprio con il treno, arrivano ragazze, spesso anche giovani, soprattutto nomadi, che sanno di poter contare su un determinato tipo di clientela. E, purtroppo, i rapporti si consumano proprio in quei luoghi, quasi alla vista di tutti. Stessa cosa avviene per coppiette del posto che, magari, non sono munite di auto. Senza contare che è il luogo preferito per consumare o per trafficare con la droga, Insomma, una zona che rischia di diventare sempre più pericolosa ed indecente dal punto di vista del decoro. Come già detto dovrebbe essere la porta di ingresso della nostra comunità, quindi, un poco di attenzione è d’obbligo. Non si può consentire che si perpetuano fatti del genere. Ci si augura che il nuovo dirigente del commissariato di polizia di stato di Cervinara estenda i controlli anche verso la stazione, perchè la presenza dello stato risulta un ottimo deterrente per tutti i malintenzionati. Infine, tocca fare pressioni all’Eav perchè abbia maggiore cura per una stazione che ogni giorno vede partire ed arrivare centinaia di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*