Province: bilanci di previsione impossibili.

E’ impossibile per le Province predisporre il Bilancio preventivo per l’anno in corso.

E’ quanto emerso nel corso di una riunione presso la sede dell’Unione delle Province d’Italia cui ha partecipato per la Provincia sannita il Segretario Generale Franco Nardone.

Come ha dichiarato il Presidente delle Province Italiani Vairati “la situazione finanziaria delle Province per l’anno 2016, presenta delle condizioni di criticità molto marcate, risultato di tagli pesanti e non proporzionati e di una riforma istituzionale che sta progredendo in modo disomogeneo sui territori”.

Le Province hanno pertanto rappresentato al Governo – ancora una volta – la necessità di far slittare formalmente il termine di approvazione degli stessi, senza peraltro ottenere né assicurazioni, né alcuna risposta.

Particolarmente difficile la questione della gestione delle strade provinciali, che dovrebbe essere invece una materia principe degli interventi degli enti di Area Vasta sul territorio. Negli ultimi due anni, infatti, i tagli nei finanziamenti del Governo da destinare alla manutenzione delle strade provinciali hanno toccato la soglia del 60%.

Si ricorda che sono 130mila i chilometri di strade affidate alle Province e che solo quella sannita ne conta oltre 1.300: dunque, una parte straordinariamente alta dell’intero traffico italiano su gomma si sviluppa proprio sulle strade provinciali. Nonostante ciò, queste strade sono state interessate da vere e proprie cancellazioni brutali di risorse finanziarie di scopo. I fondi, attesi, come sempre, per febbraio scorso e necessari a garantire almeno la manutenzione ordinaria della rete infrastrutturale, ancora oggi non si vedono, quando ormai siamo alla metà del mese di luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*