Provincia di Benevento, riunione per la salvaguardia dell’habitat fluviale

Stamani si è svolta presso la Provincia di Benevento una riunione per la salvaguardia dell’habitat fluviale tra il Vice Presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Campania, Erasmo Mortaruolo, il Presidente della Provincia, Claudio Ricci, il Consigliere provinciale delegato alle politiche ambientali, Giuseppe Ruggiero, i tecnici della stessa Provincia Gennaro Fusco e Raffaele Rabuano, ed altri esperti e tecnici. Al centro della discussione la proposta a suo tempo avanzata dalla Provincia per un “project financing” finalizzato alla “salvaguardia e valorizzazione dello habitat fluviale del Sannio” mediante l’adozione di un Protocollo di intesa con la Regione Campania. Il progetto, che si muove in una logica di sostenibilità ambientale ed economica, sollecita la condivisione della Regione Campania per una intesa che autorizzi un programma di cooperazione con i Soggetti privati al fine di giungere alla salvaguardia e valorizzazione dell’habitat fluviale locale.. La quasi totale assenza di risorse finanziarie nel Bilancio della Provincia che, per questa ragione, non è in grado di attuare programmi con fondi propri quelle opere di salvaguardia dell’habit fluviale può aggirata grazie al partenariato con il privato in un’ottica di sinergia e di cooperazione. In sostanza, i Soggetti privati provvederebbero a proprie spese a garantire il corretto deflusso delle acque fluviali mediante interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei corsi d’acqua, appositamente autorizzati e supervisionati dagli enti pubblici, venendo ripagato per il proprio intervento dal prelievo per loro gratuito degli inerti fluviali, materia prima indispensabile per i cantieri edili. Il protocollo d’intesa proposto dalla Provincia di Benevento, esaminato anche in sede di Conferenza di Servizio con la partecipazione della stessa Provincia, del Genio Civile di Benevento, dell’Autorità di Bacino e dell’Associazione temporanea di imprese proponenti il “project financing”, non ha tuttavia ancora ottenuto da parte della Regione l’assenso formale. Di fatto, con il provvedimento proposto dalla Provincia sannita, che non costerebbe nulla alle casse pubbliche né nazionali, né regionali, né, tanto meno, provinciali, si risparmierebbero invece ingenti risorse finanziarie per gli interventi di pulizia e di regimazione delle acque fluviali che verrebbero, come detto, realizzati dai privati con la promessa di poter attingere agli inerti senza alcuna spesa per loro. Il Presidente della Provincia ha sottolineato nel corso dei lavori di essere più che mai convinto della necessità che sia approvata con ogni urgenza il protocollo d’intesa tra Provincia e Regione Campania per consentire di giungere ad una reale politica di salvaguardia e valorizzazione dello habitat fluviale del Sannio. Ricci ha dichiarato: “In considerazione degli innumerevoli e gravissimi danni causati dagli eventi alluvionali dell’ottobre 2015 sull’intero reticolo idrografico provinciale, si pone come improcrastinabile l’esigenza di ricorrere alla cooperazione pubblico-privato al fine di realizzare interventi di messa in sicurezza dei fiumi. Noi come Provincia di Benevento non abbiamo le risorse finanziarie necessarie a raggiungere gli obiettivi di sicurezza che sono negli auspici di tutti i cittadini. Un provvedimento quale quello da noi proposto consente dunque di raggiungerli peraltro senza alcun aggravio di spesa per le casse pubbliche. Da qui il mio pressante appello alla Regione Campania affinché si sottoscriva questa Intesa.” Dal canto suo il consigliere regionale ha assicurato la condivisione del progetto e di voler lavorare per la sua adozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.