Provincia sicura: controlli della Polizia in Valle Caudina.

Proseguono senza sosta anche questo fine settimana i controlli su tutto il territorio della provincia di Benevento disposti dal Questore di Benevento Giuseppe Bellassai con l’obiettivo di garantire una migliore vivibilità degli spazi comuni.
In particolare è stata implementata, in collaborazione con la Polizia Municipale locale, l’attività di prevenzione e controllo della Polizia di Stato in Valle Caudina nei Comuni di Montesarchio, Airola e Bucciano dove, nel corso della settimana, sono state effettuate specifiche attività su veicoli e persone sospette ed intensificate le attività di prevenzione, di vigilanza e osservazione, per prevenire il fenomeno dei reati predatori ed in particolare dei furti in abitazione.
Monitorate con particolare attenzione le strade di accesso all’area Caudina che costituiscono una porta di accesso per la criminalità proveniente dalla limitrofa provincia di Caserta.
Il dispositivo, frutto di un’attenta valutazione delle fenomenologie criminose che si sono registrate di recente e di una mirata pianificazione da parte della Divisione Anticrimine della Questura di Benevento, è stato attivato per una efficace opera di prevenzione con una diffusa dislocazione delle pattuglie con una capillare presenza sul territorio nelle zone maggiormente a rischio.
Strade, centri storici, luoghi pubblici, locali teatro della movida sono infatti i sorvegliati speciali sui quali l’attenzione degli agenti della Polizia di Stato si è concentrata in particolar modo al fine di rendere tangibile nell’opinione pubblica una maggiore sensazione di sicurezza e promuovere uno spirito di collaborazione verso le Forze dell’ordine.
I servizi straordinari, che hanno visto impegnato il personale delle Volanti, della Squadra Mobile, della Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione, della Divisione Anticrimine e il personale della locale Polizia Municipale, hanno consentito di sottoporre a un accurato controllo più di 150 persone oltre ad un centinaio di veicoli.
Controllate anche numerose persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e verificate le autorizzazioni di Polizia di 3 esercizi pubblici risultati non in regola per anomalie amministrative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.