“Radici: stili di vita tra sostenibilità ambientale e solidarietà sociale”.

L’amministrazione comunale di San Martino Valle Caudina, guidata dal sindaco Pasquale Pisano, ha organizzato una manifestazione per riflettere su temi di importanza fondamentale per il nostro vivere comune, come quelli della solidarietà e della sostenibilità ambientale. Si tratta di una manifestazione di due giorni che si svolgerà nel prossimo fine settimana, con un’appendice sabato 27 ottobre. Si parte venerdì 19 ottobre, alle ore 10,00, quando a Villino Del Balzo, in collaborazione con la condotta Slow Food della Valle Caudina sarà organizzato un laboratorio sensoriale indirizzato a tutti i bambini ed i ragazzi che frequentano la scuola di San Martino. Si parlerà, in special modo, di quello colture che rischiano l’estinzione e vanno difese a tutti i costi proprio per sostenere un ambiente sano e pulito. Alle ore 17 e 30, invece, presso la sala consiliare del piccolo centro caudino si svolgerà un convegno- seminario dal tema: Che cosa è la solidarietà:oltre qualsiasi frontiera. Esperienze a confronto. Dopo i saluti del primo cittadino ad introdurre i lavori saranno il vice sindaco Franco Capuano e l’assessore comunali alle politiche sociali Pino Nista. Il tema, invece, sarà sviluppato dagli interventi di Pasquale Pisaniello, del centro sociale di San Martino, don Nicola De Blasio, direttore della Caritas di Benevento e don Vincenzo Federico, responsabile della pastorale sociale della diocesi Teggiano- Policastro. Subito dopo, sempre a villino Del Balzo, si svolgerà una degustazione di prodotti tipici e di vini, a cura di Slow – Food, il cui ricavato sarà impiegato per iniziative sociali all’interno del paese. Il giorno dopo, sabato 20 ottobre, in collaborazione con Lega Ambiente, i volontari si daranno appuntamento allo spazio scenico per ripulire quel luogo. Infine, il sabato successivo 27 ottobre, a villino Del Balzo, ci sarà una cena di solidarietà. Anche in questo caso, il ricavato sarà devoluto a favore di iniziative sociali del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.