Sei ragazzi mandati in ospedale. Torneo si trasforma in resa dei conti.

Tre giovani di Lauro sono stati ricoverati all’ospedale “Cardarelli” di Napoli per le gravi ferite riportate in una rissa scoppiata durante lo svolgimento di una partita di beach soccer nell’ambito del memorial promosso per ricordare un giovane del posto, scomparso nel 2012 a causa di un incidente stradale. I tre giovani, insieme ad altri tre compagni di squadra, tutti 25enni, sono stati aggrediti da un folto gruppo di altri giovani che stavano assistendo alla partita e hanno fatto poi irruzione in campo. Uno dei giovani feriti rischia di perdere l’udito per un colpo ricevuto mentre gli altri due hanno subito traumi al torace e agli arti. Sull’episodio indagano gli agenti del locale Commissariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*