Rifiuti: nei guai un dipendente del comune di San Nicola Manfredi.

Nel corso dei controlli finalizzati al rispetto delle norme in materia ambientale, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Napoli unitamente a quelli della Stazione di Ponte e San Giorgio del Sannio hanno denunciato in stato di libertà, rispettivamente: il titolare 45enne di una società di Ponte, che opera nel settore della raccolta dei rifiuti ferrosi, in quanto i Carabinieri, nel corso dell’ispezione, hanno accertato che era stata realizzata – senza le prescritte autorizzazioni – un’area di stoccaggio di circa 2500 mq di rifiuti speciali non pericolosi di tipo ferroso, dove erano stati riposti anche materiale di risulta da demolizione e pneumatici usati. L’area in questione pertanto veniva sequestrata; un responsabile dell’area tecnica del comune di San Nicola Manfredi, poiché è emerso che, in contrada Ariella di quel comune, nel centro di raccolta di rifiuti solidi urbani, erano stati stoccati, senza le regolari autorizzazioni necessarie, 5 cassoni carrabili contenenti circa 10 mc rifiuti solidi urbani vari contenenti tra l’altro materiale plastico e metallico e ligneo, mentre un area adiacente era stata adibita allo sversamento incontrollato di rifiuti inerti provenienti da demolizioni. L’area e i cassoni sono stati posti sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.