Rino Gaito è l’allenatore del San Martino

E’ Rino Gaito il nuovo allenatore del San Martino. La scelta del tecnico è stato il primo atto che la nuova società caudina, nata dalla fusione delle due squadre cittadine, ha preso dopo l’attribuzione delle cariche societarie. C’è voluta tanta fatica ma alla fine il lavoro di mediazione del sindaco Pasquale Pisano ha prodotto gli effetti sperati. Il calcio a San Martino non scompare, anzi conta di riproporsi ai massimi livelli con la domanda di ripescaggio e iscrizione in Promozione già presentata. Ora si tratta di attendere la graduatoria della lega anche se il punteggio del San Martino in caso di posti vacanti dovrebbe mettere al sicuro di qualsiasi sorpresa. Erano diversi i nomi in corsa per la guida tecnica, si è pensato anche ad una soluzione locale, ma poi è stata fatta sintesi su due nomi, Rino Gaito e Gianni Esposito. La decisione finale ha premiato Gaito che ritorna sulla panchina sammartinese dopo sette anni, fu lui a guidare il San Martino nel suo primo campionato di Promozione, ottenendo ottimi risultati, sfiorando la disputa dei play off promozione. Fu una stagione contraddistinta anche dall’utilizzo di tanti giovani con cui Gaito preferisce lavorare, alla fine furono ben quattordici i ragazzi under utilizzati in campionato. Ora un compito arduo attende Gaito, la squadra va completamente ricostruita, qualche prezzo pregiato è andato verso altri lidi: Mazzarello alla Forza e Coraggio e Di Marzo al Castelpoto, quindi occorre fare presto e bene. Intanto nella sala consiliare del comune, alla presenza del sindaco Pisano è stata formalizzata l’intesa tra le due società cittadine, con diversi nuovi soci che hanno dato la loro disponibilità. Il nuovo presidente è Antonio Pisaniello, ex presidente del Città San Martino, il suo vice è Quirino Bongiovanni presidente uscente del San Martino. La novità riguarda la carica di Direttore Sportivo, assegnata a Paco Iuliano, un giovane sedicenne che da alcuni anni segue sempre le sorti del San Martino. Segretario è Antonio Fucci, mentre due si occuperanno della cassa: Carmine Raucci, un nuovo ingresso, e Cesare Gervasi. Attribuita anche la carica di presidente onorario, sarà ricoperta da Giuseppe De Simone. Parte quindi il nuovo corso del San Martino, un cammino non agevole che se vuole arrivare all’obiettivo prefissato, che è quello di far rinascere l’amore per il calcio nel paese caudino, deve vedere tutti remare nella stessa direzione, i segnali sono incoraggianti anche se per le conferme bisogna aspettare ancora un po’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*