Rissa in campo, denunciati sette giocatori del campionato giovanile.

cc lacedoniaI Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato in stato di libertà, per rissa e lesioni personali, 7 giocatori di due squadre appartenenti al campionato giovanile “Dante Berretti” di Lega Pro. I fatti risalgono allo scorso 26 settembre quando, a pochi minuti dal termine della partita Avellino – Lupa Castelli Romani, si scatenò una furiosa rissa in campo tra i giocatori e i dirigenti delle rispettive squadre. A farne le spese è stato un giovane calciatore che in quell’occasione fu ricoverato al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi, con prognosi superiore ai 20 giorni. Immediate sono state le indagini effettuate della Stazione Carabinieri di Lacedonia che, grazie all’analisi delle immagini delle videocamere e delle informazioni raccolte, nonché ad una approfondita conoscenza del territorio, hanno portato al deferimento di sette ragazzi alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Napoli, ritenuti responsabili dei reati di rissa e lesioni personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*