Rivenuto dalla Forestale un ordigno bellico

Gli Agenti del Comando Stazione del Corpo forestale dello Stato di Forino, nei giorni scorsi nell’ambito del normale servizio d’istituto hanno rinvenuto alla località San Giovanni alle Pescare in agro del Comune di Forino (Av), un ordigno di natura verosimilmente bellica.
Del ritrovamento è stato immediatamente notiziata la Prefettura di Avellino, al fine di attivare le c.d. procedure di recupero e di disinnesco nell’ambito di bonifiche occasionali, che ha così disposto l’intervento degli artificieri dell’Esercito del 21° Reggimento Genio Guastatori – Caserma ”Amico” di Caserta, più volte impegnati in simili interventi durante le missioni in paesi esteri.
Stamane, infatti, con l’intervento di personale specializzato, che ha assunto diretti contatti con gli agenti della medesima Stazione del Corpo forestale dello Stato, l’ordigno in questione è stato fatto brillare alla località Piana in agro dello stesso Comune, per ragioni di sicurezza. Durante le operazioni di bonifica del citato ordigno, l’area, interdetta al traffico perché in pertinenza dell’omonima strada, è stata costantemente presidiata e sottoposta al controllo degli agenti del C.F.S. Per il brillamento, nello specifico, il predetto personale ha impiegato, vista la consistenza della granata, un detonatore da 8 millimetri per 500 grammi di polvere speciale. Da una valutazione degli artificieri è emerso che si è trattato di una granata d’artiglieria da 75 MM risalente alla prima guerra mondiale.  Le operazioni di bonifica, comprensiva delle varie fasi previste dal relativo protocollo, è durata circa 5 ore di lavoro.
L’intervento in argomento, ancora una volta, è il risultato di un’attenta attività di controllo del territorio anche in zone montane e pedemontane da parte delle pattuglie dei presidi del Corpo forestale dello Stato presenti in Irpinia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*