Roccabascerana. Nessuno vuole acquistare gli immobili comunali.

Il comune di Roccabascerana, è proprietario di ben cinquanta immobili, la maggior parte, realizzati in edilizia economica e popolare. Ciò vuol dire che gli inquilini pagano un canone di locazione bassissimo. Nonostante questo, però, sono pochissimi gli inquilini che versano il dovuto. Mentre il comune deve comunque sobbarcarsi i costi di manutenzione. Così, il sindaco Roberto Del Grosso, dopo la seduta del prossimo 24 aprile sul bilancio, ha intenzione di insediare una commissione consiliare, la cui presidenza potrebbe essere affidata anche all’opposizione, che verifichi queste situazioni, per poi mettere in vendita gli immobili ad un prezzo più che politico. Da segnalare che si tratta di una precisa raccomandazione anche del commissario prefettizio che si occupa del dissesto. Dei 50 immobili, cinque non saranno messi in vendita. Si tratta di edifici che ospitano servizi di pubblica utilità come ad esempio la stazione dei carabinieri, la farmacia comunale o il borgo sociale. Tutti gli altri dovrebbero andare sul mercato. Attenzione, però, nel 2014 furono già messi in vendita, ma al comune non arrivò alcuna offerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.