Roccabascerana. Progetto Roccabascerana Verde.

Al momento sono dieci lavoratori,a breve, però, la regione dovrebbe dare il via libera ad altri cinque, per cui il comune ha chiesto una integrazione. Si tratta del progetto Roccabascerana Verde che sfrutta un finanziamento regionale, destinato agli inoccupati, ossia, a coloro che sono stati espulsi dal mondo del lavoro e non hanno più diritto ad alcun ammortizzatore sociale. Queste persone percepiranno per la loro opera 520 euro al mese per un periodo di sei mesi, lavorando cinque ore al giorno dal lunedì al venerdì. Il bando è esteso a tutti i comuni, ma la particolarità di Roccabascerana sta nel fatto che sono tanti i residenti del posto ad avere i requisiti per poter partecipare. Percependo solo 520 euro al mese, se queste persone dovessero spostarsi avrebbero un aggravio di spese, tale, da non permettere loro di partecipare. In tanti casi, infatti, ci sono state delle rinunce. Restando sul posto, viceversa, la cifra, anche se modica, potrà essere percepita integralmente. Questo piccolo esercito di lavoratori, come ci ha spiegato il sindaco Roberto Del Grosso, dovrebbe iniziare la sua opera già nel prossimo mese di maggio. Saranno impiegati, principalmente, per la pulizia degli spazi verdi del comune, con manutenzione e ripristino di sentieri e staccionate. Un lavoro che il comune non si potrebbe, assolutamente, permettere anche a causa del fatto che è vastissimo il suo territorio che si snoda in numerose frazioni che vanno dalla strada statale Appia e arrivano sino alla provinciale che conduce verso Avellino. Il comune, come collettività, ne trae i suoi benefici ed i lavoratori per sei mesi tornano a percepire un reddito che può aiutare le proprie famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*