Rotondi. Antonio Russo convince Sergio Finelli?

L’esperienza è maestra di vita. Tre anni di governo del paese sono stati importanti per l’ex sindaco Antonio Russo per capire che è necessaria la collaborazione di tutti per poter ottenere risultati. E così, sapendo queste cose sta cercando di allestire una lista coesa, con persone che hanno tanto voglia di fare. Riparte, naturalmente, da coloro che gli sono rimasti fedeli, Claudio Vittorio, Tonino Campanile e Pino Gallo ma ci dovrebbero essere tante novità. Almeno due donne in lista e la presenza di un personaggio che si era allontanato, momentaneamente, dalla politica, dopo che nel 2013 si era candidato alla camera dei deputati, in posizione non eleggibile. Sono queste le ultimissime notizie sulle quali sta lavorando l’ex sindaco di Rotondi Antonio Russo. Su i nomi, in questa fase, vige il più stretto riserbo. Il medico sta effettuando una serie nutrita e cospicua di incontri, i quali sembrano essere molto positivi. Tra gli altri, incontri, sta parlando spesso con l’imprenditore Sergio Finelli. Intendiamoci, Antonio Russo ancora non lo ha convinto a candidarsi, ma Finelli potrebbe essere, davvero, la grande novità delle elezioni del cinque giugno. Del resto, l’ex primo cittadino ha un rapporto molto forte con il papà Antonio che chiama zio. Un avvicinamento, quindi, non sarebbe, per nulla, campato in aria. Sergio Finelli si è candidato nel 2009 ed ha svolto anche il ruolo di vice sindaco di Antonio Izzo. Nel 2013, decise di non ricandidarsi e entrò nella lista di Scelta Civica per le elezioni alla camera dei deputati. In questi anni, si è dedicato, completamente, alle sue molteplici attività ed ora porrebbe tornare ad interessarsi in prima persona della cosa pubblica. Se son rose fioriranno entro il sette maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*