Rotondi: controlli per la differenziata, per ora ammonimenti bonari.

In meno di due mesi è stata raggiunto un risultato straordinario. Una perfomance che nessuno poteva ipotizzare alla vigilia. Rotondi è passata dal 21 per cento di raccolta differenziata al 66 per cento. Da fanalino di coda di quasi tutta la Campania ad un posto che è inorgoglisce e può essere ancora migliorato. L’accordo con Irpiniambiente è stato fondamentale, così come la raccolta differenziata spinta, porta a porta e la massiccia campagna di informazione. Ci sono, però, alcune sbavature. Non tutti i cittadini, come è anche fisiologico, effettuano in modo corretto la raccolta differenziata ed allora, da questa mattina sono scattati anche i controlli. Ispezioni effettuate dal comando di polizia municipale ai quali si è aggiunto anche il sindaco Antonio Russo per rendersi conto direttamente della situazione. Al momento si tratta solo di ammonimenti bonari. Nei giorni scorsi, i cittadini inadempienti sono stati richiamati verbalmente. Oggi, invece, che c’è raccolta solo per le attività commerciali, chi ha lasciato lo stesso il sacchetto davanti alla porta si è ritrovato un ammonimento scritto con materiale non conforme. Da qui a poco, potrebbero scattare anche le prime ammende. Non si tratta di una situazione grave, sono pochi i cittadini che non rispettano il calendario, ma è necessario evitare una deriva che possa vanificare gli sforzi fatti sino ad ora. Del resto, basta davvero poco per dare la sensazione che il paese sia sporco. Lasciare i sacchetti fuori dall’abitazione, quando non c’è raccolta oppure mettere fuori ciò che non è in calendario, da una pessima visione del paese. Ed allora, dopo gli ammonimenti verbali e scritti, scatteranno le multe. Altro problema a cui bisogna fare fronte è l’inciviltà di chi abbandona i rifiuti in modo indiscriminato. Bisogna lottare anche contro queste persone e tenere conto che, purtroppo, arrivano anche da fuori paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*