Rotondi. Festeggiamenti per San Michele Arcangelo, santo patrono.

L’appello ha avuto un esito più che positivo. Dopo tanto tempo, finalmente, ci saranno anche dei festeggiamenti civili per celebrare il santo patrono. Sabato prossimo, 29 settembre, Rotondi festeggia il proprio patrono, San Michele Arcangelo. Negli ultimi tempi, però,,questa ricorrenza, a causa di diversi fattori, era caduta in sordina. Qualche settimana fa, però, l’assessore alla cultura e agli spettacoli, Ciro Mainolfi, sulla scia del grande successo, ottenuto per i festeggiamenti del Ferragosto, si è appellato pubblicamente, per fare in modo di far rinascere questa tradizione, non solo dal punto di vista religioso, ma anche civile. Mainolfi, dopo aver avuto l’avvallo dal sindaco Antonio Russo e dal parroco monsignor Angelo Gallo, aveva chiamato in causa tutte le associazioni che si trovano sul territorio comunale. L’appello ha raggiunto lo scopo. Così, dopo la solenne processione in onore del patrono, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele ci sarà un concerto di musica popolare, accompagnato da un momento conviviale. Le volontarie della varie associazioni sono tutte al lavoro per preparare delle prelibatezze, dolci compresi da offrire ad un prezzo politico a tutti coloro che vorranno partecipare a questo momento di convivialità. L’assessore Mainolfi ringrazia tutti coloro che hanno risposto all’appello e si stanno spendendo per la buona riuscita della serata. Il componente della giunta Russo mette in risalto che c’è stato poco tempo per fare qualcosa in più,. Ma si tratta di un primo passo e, sicuramente, il prossimo anno, i festeggiamenti saranno ancora più frizzanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.