Rotondi. Furto al cimitero, rubate porte di ingresso cappelle gentilizie

Furto sacrilego al cimitero di Rotondi. Nella notte, ignoti sono penetrati nel camposanto e si sono impossessati delle porte di accesso alle cappelle gentilizie. Si tratta di porte in ferro ed alluminio che sono state, letteralmente, smontate a portate via. La scoperta è stata fatta questa mattina all’apertura del luogo tanto caro ai rotondesi. Non è la prima volta che il cimitero viene profanato. In passato, però, venivano portate via solo le foriere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.