Rotondi. La cultura non va in vacanza.

A Rotondi , ad agosto la cultura non va in vacanza. E’ tutto pronto, il programma è stato completato nella tarda serata di ieri. Il 13 agosto prende il via, Rotondi d’arte e d’autore, leggendo, pensando, ammirando, discutendo. Manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale di Rotondi, guidata dal sindaco Antonio Russo, in particolare dall’assessorato alla cultura , retto da Ciro Mainolfi, con i delegati del primo cittadino Annarita Farese e Roberto Clemente, in collaborazione con Percorsi Caudini, la manifestazione letteraria di Peppino Vaccariello e Pellegrino Giornale, la Pro loco La Lanterna e la supervisione del giornalista scrittore Bruno Menna. Sarà proprio lui, sabato 13 agosto, alle ore 18 e 30, , nella villa comunale ad inaugurare la rassegna con la presentazione del suo libro, 1943- 1963,il ventennio democratico. La presentazione, moderata da Peppino Vaccariello, vedrà la partecipazione, oltre all’autore dell’ex sindaco di Benevento, Fausto Pepe. Subito dopo, ci sarà il taglio del nastro, a cura della Proloco la Lanterna, della mostra pittorica di artisti locali, ospitata nei circoli del paese. Venerdì 19 agosto ,nel “rione Milanese” a Campizze, sempre alle 18 e 30, toccherà, invece, a Vincenzo Santoro, insegnante ed attore che presenterà la sua riflessione sulla scuola, dal titolo Prufessò nu bacio. Ne discuterà con il direttore di Radio Punto Nuovo Gaetano Amato e con Bruno Menna Molto attesa anche la presentazione di due giorni dopo, domenica 21 agosto, sarà la volta della studiosa Angela Maiello che ha realizzato uno studio su i personaggi di Gomorra,la serie televisiva che ha avuto un grande successo ma ha suscitato tante polemiche, La presentazione avverrà in piazzetta Gallo e bisogna sottolineare che la dottoressa Maiello gioca in casa, in quanto è rotondese doc. Ne discuterà con il giornalista, esperto di criminalità organizzata Billy Nuzzolillo e con giornalista-sociologo Pasqualino Taddeo. Il quarto ed ultimo appuntamento è fissato per venerdì 26 agosto ed anche questo si annuncia molto suggestivo. Paolo Speranza presenterà il suo ultimo lavoro,: Montevergine, il paesaggio e la juta, raccontati da scrittori e reporter. La presentazione si svolgerà davanti alla chiesa della Santissima Annunziata, dove di recente è stato realizzato un portale nuovo dall’artista Mario Ciaramella, Sarà proprio lui e l’artista rotondese Perone a discutere con l’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*