Rotondi. L’ass. Ciro Mainolfi vuole rilanciare festa di S. Michele Arcangelo.

Dopo il grande successo ottenuto per i festeggiamenti del ferragosto, l’assessore alla cultura e allo spettacolo del comune di Rotondi, Ciro Mainolfi, scende in campo per rilanciare la festa del santo patrono del piccolo centro caudino. Si tratta di San Michele, la cui ricorrenza cade il 29 di settembre che quest’anno cade di sabato. Il componente della giunta, guidata dal sindaco Antonio Russo, lancia un appello a tutte le associazioni per cercare di rinverdire una festa che dovrebbe essere fondamentale per ogni comunità, sia dal punto di vista liturgico che civile. “Con l avvicinarsi della festa liturgica dedicata a San Michele Arcangelo , nostro patrono, dice l’assessore Mainolfi. sento il dovere ,data la carica istituzionale che ricopro, di porre la giusta attenzione a questa ricorrenza che negli ultimi anni e’ passata in sordina. Lo stimolo viene anche dalla richiesta di accrescerne il culto da parte dei cittadini e dei fedeli che testimonia come la devozione nei confronti di San Michele non si sia affievolita nel tempo ma e’ stata spesso oscurata dalla forte devozione per la Madonna della Stella a cui siamo legati da antica storia di cultura e tradizione, anche per la presenza del santuario stesso che sovrasta come a proteggere il paese . Monsignor Angelo Gallo ed il sindaco Russo hanno dato la loro completa disponibilita’, sottolinea Ciro Mainolfi, affinché’ si possa realizzare un momento di festa religioso e civile degni del nostro santo patrono . Faccio appello a tutte le organizzazioni presenti sul territorio con l ‘auspicio che questo possa diventare un momento di collaborazione , contributo e sostegno per la buona riuscita dei festeggiamenti”. L’appello pubblico da parte dell’assessore deve essere inquadrato sopratutto nel tentativo che si sta facendo la giunta di rinforzare il senso di comunità. Questo è stato il segreto del successo del ferragosto che ha portato nel piccolo centro tanti visitatori ed ora ai punta molto sul 29 settembre. L’assessore Mainolfi si dice fiducioso che il suo appello possa accolto nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.