Rotondi: Lucio e Peppe Perone protagonisti di un’importante mostra a Milano

I gemelli Perone, protagonisti di una importante appuntamento artistico a Milano. Dal 29 di novembre e sino al 19 gennaio del 2019, presso l’importante galleria Other Size, si potrà ammirare la mostra: Senza titolo. Segni e Visioni di via Varco in Irpinia. La mostra è curata da Maria Savarese che ha scelto Lucio e Peppe Perone per raccontare e far conoscere lo straordinario humus di quella strada di Rotondi che è diventata una vera e propria particolarità, una unicità nel mondo dell’arte contemporanea. Il laboratorio dei due fratelli, che hanno percorsi artistici diversi, pur condividendo la stessa visione, si trovano in via Varco, dove hanno trovato casa, a pochi metri, l’uno dall’altro gli antri magici di Eugenio Giliberti, Umberto Manzo e Perino&Vele. Una vera e propria fucina di bellezza che viene esportata ed ammirata in tutto il mondo. E, veramente particolari, di un gusto equilibrato e ricco di colori, sono le opere di Lucio e Peppe Perone. Del resto, Maria Savarese conosce molto bene i fratelli Perone. Innanzitutto perché è stata lei la prima a scoprire le particolarità di via Varco e ad organizzare, per la prima volta, in assoluto l’apertura al pubblico dei laboratori, poi, Lucio e Peppe Perone, hanno esposto a Capri, sempre in una mostra, organizzata da Maria Savarese. Così, visto che non c’è due senza tre, gli artisti gemelli saranno i protagonisti di questo importante avvenimento dell’autunno- inverno meneghino. Una vetrina straordinaria dove saranno esposte dieci opere che daranno il senso delle attività dei due artisti e delle loro bellissime differenze. Ed è, certamente, un modo per tenere i riflettori accesi su Rotondi e sulla particolarità di via Varco. Tutto questo, mentre da qui a poco, gli artisti, tra cui anche Lucio e Peppe Perone, saranno protagonisti di un bel progetto, che il comune è riuscito a farsi finanziare grazie ai Poc, con il conservatorio Nicola Sala di Benevento, Un progetto, legato a doppio filo, ai fucilieri che accompagnano la processione di Maria Santissima Della Stella, quando il giorno di Pasqua, la statua lascia il santuario per arrivare in paese. La tradizione si fonde con l’avanguardia dell’arte. Una suggestione che arriva sino a Milano con le opere di Lucio e Peppe Perone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.