Rotondi. Progetto da 180 mila euro per videosorveglianza.

Anche Rotondi si affida alla videosorveglianza., La giunta del piccolo centro caudino, guidata dal sindaco Antonio Russo, ha presentato al comitato dell’ordine e la sicurezza pubblica provinciale, presieduto dal prefetto Maria Tirone, un progetto per un valore di 180mila euro, per essere finanziato dal ministero degli interni. Le telecamere di sorveglianza, ci ha spiegato l’assessore Tonino Campanile, saranno piazzate in modo tale da mappare anche tutti gli ingressi del paese. Non bisogna dimenticare che Rotondi, oltre all’unica strada la collega a Cervinara, da una parte, e Paolisi, dall’altra, ha diversi varchi lungo la strada statale Appia. Non solo, proprio una zona residenziale e commerciale del paese, Campizze,si trova sulla Nazionale. L’ Appia, purtroppo, oltre ad essere una straordinaria via di comunicazione, da modo a tanti malintenzionati, provenienti dalle vicine province di Caserta e Napoli, di poter arrivare comodamente in Valle Caudina. La videosorveglianza potrebbe essere un ottimo deterrente a questi arrivi anche perchè, non solo Rotondi, ma tutti i comuni caudini che si affacciano sull’Appia stanno provvedendo ad attrezzarsi, sempre ricorrendo al ministero, tramite le prefetture di Avellino e Benevento. Se finanziati questi progetti, saranno un ottimo aiuto per combattere il crimine ed aumentare la sicurezza dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.