Rotondi. Potrebbe essere quello di Annamaria Mainolfi il nome che mette tutti d’accordo.

Lo stallo potrebbe essere superato con una mossa davvero a sorpresa, con una proposta che nessuno si attendeva. Anche in politica vale il detto che chi entra Papa in conclave ne esce cardinale. E così pure a Rotoni, il piccolo centro caudino che tornerà alle urne per l’elezione diretta del sindaco il prossimo cinque di giugno. Una serie di veti incrociati ha condizionato la nascita della coalizione che si oppone all’ex sindaco Antonio Russo. E così, faticosamente, sembra sia arrivata una soluzione che può accontentare tutti. Potrebbe essere una donna a sfidare  Antonio Russo. Per la prima volta nella storia del piccolo centro,una rappresentante dell’altra metà del cielo potrebbe concorrere per fascia tricolore. Si tratta di Annamaria Mainolfi,titolare dello storico Sale e Tabacchi che si trova in piazza. Il suo nome potrebbe mettere insieme la galassia contraria all’ex sindaco. La Mainolfi non è una neofita della politica,essendo stata consigliere di minoranza dal 2009 al 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*