Rotondi-San Martino V.C.: Tar dovrebbe fissare a breve udienza su dirigenza scolastica.

Le scuole stanno per chiudere, ma la disfida per ospitare la dirigenza scolastica tra Rotondi e San Martino Valle Caudina è appena cominciata. Il comune di Rotondi, guidato dal sindaco Antonio Russo, rappresentato dall’avvocato Paolino ex consigliere giuridico di Stefano Caldoro, lunedì scorso ha depositato, dopo le relative notifiche, un ricorso al Tar di Salerno contro la decisione dell’ufficio scolastico regionale di stabilire la dirigenza scolastica a San Martino Valle Caudino. E’ stata chiesta anche la sospensiva del provvedimento che si dovrebbe discutere entro la metà del mese di Giugno, successivamente si entrerà nel merito. Ad essere chiamato in causa è l’ufficio scolastico regionale, ma, come è logico, si è costituito anche il comune di San Martino Valle Caudina, guidato dal sindaco Pasquale Pisano e rappresentato dall’avvocato Brancaccio. Appare improbabile che entro l’inizio del prossimo anno scolastico, si possa arrivare alla fine di questa querelle. Solo la sospensiva, infatti, non sarà sufficiente, se accordata o meno, a conoscere chi ospiterà definitivamente la sede della dirigenza. Probabilmente, il prossimo anno, gli uffici, in un comune o nell’altro, saranno solo provvisori. E’ inutile sottolineare che entrambi i comuni sono certi di avere tutte le carte in regola, ma ora saranno i giudici del Tar di Salerno a stabilire chi ha ragione. E, come sempre avviene nei ricorsi amministrativi, non è escluso un appello anche al Consiglio di Stato. Solo al termine di questo lungo iter si avrà la certezza della sede, sperando che, intanto, non venga soppressa per mancare del numero degli iscritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*