Rotondi. Terramia: discutere presto l’adesione al servizio di Polizia Locale con Airola, S. Martino e Pannarano

La riorganizzazione continua (e spesso contraddittoria) del sistema delle autonomie locali, investe l’assetto organizzativo dei Comuni. Soprattutto quelli “piccoli” sono in difficoltà. Il Comune di Rotondi sperimenta da anni la riduzione continua del personale comunale, a fronte di una complessità crescente dei processi amministrativi e della società. Entro l’anno è prevista l’uscita di ulteriori due dipendenti comunali che non saranno rimpiazzati. E’ conseguente la riduzione – in termini quantitativi e qualitativi – dei servizi erogati dall’Ente ai cittadini. Terramia ritiene indifferibile una riflessione del Consiglio Comunale sul tema. In particolare, è opportuno accelerare la riflessione sulla possibilità di convenzionarsi coi Comuni di Airola, San Martino e Pannarano nella gestione associata del servizio di polizia municipale, come consentito dal TUEL. Gli ambiti su cui un servizio di polizia locale più efficace può portare benefici sono numerosi e tutti di importanza per la comunità rotondese: oltre alla gamma di attività del Codice della Strada, si va dalla materia tributaria al commercio, all’edilizia, alla igiene e sanità pubblica fino alla tutela ambientale, protezione civile e sicurezza pubblica. Invitiamo Sindaco e assessori ad affrontare il problema nell’immediato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.