Rotondi: venerdi Consiglio Comunale sulla Tari 2017

Il servizio di raccolta è stato affidato ad IrpiniAmbiente, quello dello spazzamento, per tre mesi, ad una cooperativa sociale di Montesarchio ed ora venerdì, in consiglio comunale approda una discussione sulla Tari per il 2017 ed una rivisitazione della tariffe. Rotondi continua il suo percorso per ottenere una moderna raccolta differenziata che le faccia lasciare uno degli ultimi posti nella nostra regione. I cittadini iniziano ad abituarsi e a rispettare le regole della differenziata spinta, porta a porta. Anche se, come sempre succede, ci sono sacche di resistenza ed abbandono indiscriminato di rifiuti sul territorio. Queste, però, sono criticità che riguardano tutti i comuni, anche quelli che raggiungono limiti molto elevati di raccolta differenziata. Per contrastarli, bisogna mettere in campo strumenti di rigidi di controllo. Intanto, il presidente del consiglio comunale Pasquale Stanzione ha fissato, in prima convocazione per venerdì 31 marzo ed in seconda convocazione per il giorno successivo, un’ assise nel corso della quale, la giunta Russo presenterà il piano per la Tari del 2017 ed anche delle rimodulazioni alla tassa. Si cercherà di colpire l’evasione per consentire, insieme a buone percentuali di raccolta differenziata, che la tassa possa essere ridotta per tutti. Non solo, alcune tariffe, per determinate categorie saranno riviste anche queste nel solco di una maggiore equità della misura. Come sempre, le tasse sono indigeste per tutti, sopratutto per quelli ligi al dovere che vedono i furbi non rispettarle. Anche a Rotondi, però, a partire dal prossimo consiglio comunale dovrebbe iniziare un nuovo percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.